Ultimo aggiornamento09:16:33 AM GMT

Sei qui: Home

INFORMATIVA IUC 2017

E-mail Stampa PDF

INFORMATIVA IUC ANNO 2017

IMU  (Imposta Municipale Unica)

scadenze pagamenti (16 giugno 2017 acconto – 16 dicembre 2017 saldo)

Sono esenti i seguenti immobili:

  • le abitazioni principali per le categorie A/2 – A/3 – A/4 – A/5 – A/6 – A/7 e una pertinenza agevolata per categoria (C/2–C/6–C/7);
  • le abitazioni principali, che appartengono alle categorie citate, e le pertinenze agevolate degli anziani o disabili residenti in istituti di ricovero, a condizione che le stesse non risultino locate e dei coniugi separati assegnatari dell’immobile, che hanno acquisito il diritto di abitazione;

Devono pagare l’IMU:

  • le abitazioni principali “cosiddette di lusso” (categorie A/1 – A/8 e A/9);
  • i fabbricati appartenenti alla categoria D;
  • le aree(terreni) edificabili e terreni agricoli;
  • tutti gli altri immobili che non siano abitazione principale.

Sono equiparati all’abitazione principale:

  • gli immobili di chi risiede presso una Casa di Riposo e dei pensionati residenti all’estero iscritti all’AIRE (a condizione che non siano locati o dati in comodato);
  • gli immobili assegnati al coniuge a seguito di provvedimento di separazione legale e divorzio;

Le aliquote rimaste invariate rispetto a quelle precedenti sono le seguenti:

Abitazione principale e pertinenze agevolate (categorie A/1 – A/8 – A/9)               4,0 per mille

Tutti gli altri immobili, aree edificabili e terreni agricoli                                             7,6 per mille

Abitazioni date in uso gratuito a parenti entro il 1° grado (figli, genitori) e una pertinenza agevolata per categoria (C/2 –C/6–C/7) 4,0 per mille

E’ prevista la detrazione di euro 200,00 per l’IMU relativa all’abitazione principale, quando dovuta.

Gli immobili possono essere concessi in uso gratuito esclusivamente alle condizioni che il contratto di comodato sia registrato e che il comodante non possieda altro immobile abitativo in Italia a parte quello in cui risiede e che sia residente anagraficamente e dimori a Camigliano (in questo caso, oltre all’aliquota ridotta del 4 per mille, la base imponibile viene ridotta del 50%).

TASI (Tassa Sui Servizi Indivisibili)

scadenze pagamenti (16 giugno 2017 acconto – 16 dicembre 2017 saldo)

Non deve essere pagata per le abitazioni principali (dai proprietari e dagli occupanti) e sui terreni agricoli.

Le aliquote per l’anno 2017 sono rimaste invariate rispetto al 2016 e sono le seguenti:

Aliquota per abitazione principale“cosiddette di lusso”solo Cat. A/1, A/8 e A/9

1,5 per mille

Aliquota per tutti gli altri fabbricati(compreso i fabb. Cat. D) e aree(terreni) edificabili

1,5 per mille

TARI(Tassa Rifiuti)

Scadenze pagamenti (30 giugno 2017 – 31 agosto 2017 – 31 ottobre 2017 e 31 gennaio 2018)

La componente TARI (Tributo servizio rifiuti) è la tassa rifiuti a carico dell’utilizzatore dell’immobile, adibito a qualsiasi uso, suscettibile di produrre rifiuto.

Per questo tributo il Comune sta inviando, come ogni anno, avvisi di pagamento personalizzati per ciascun contribuente.

Sul sito istituzionale dell’Ente (www.comunedicamigliano.it) è attivo un link per il Calcolo on – line così il contribuente potrà calcolare l'imposta IMU e TASI dovuta e stampare il relativo modello di pagamento "F24" compilato in ogni sua parte

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al personale dell’ufficio tributi (Tel. 0823/879520) dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni.

Accetto i Cookie.